• +00 (123) 456 7890
  • info@grandorgano.it
1- CAMPIONARE, COSTRUIRE E SUONARE UN ORGANO VIRTALE


VOB Visual Organ Builder ... cos'è
VOB (Visual Organ Builder) è un software appositamente sviluppato dal team di grandorgano.it per la costruzione di un organo virtuale in formato ODF (estensione .organ) compatibile con GrandOrgue.
E' possibile:
generare un organo senza suoni che potrà successivamente essere implementato con i vostri campioni lavorando sul file .organ con un semplice editore di testi.
VOB può costruire un organo basico, ossia con la classica visualizzazione di Grandorgue a pannelli fissi di legno e le tastiere schematiche che tutti conosciamo. MA NON È QUESTO L’OBIETTIVO DI VOB!
Uno degli obiettivi che si è posto il progetto è la costruzione di organi virtuali graficamente molto simili all’originale, partendo dal materiale fotografico dell’organo stesso, in modo da dare una veste realistica e vicina allo strumento originale, con un impatto grafico il più piacevole possibile.
Realizzare la grafica di una consolle d’organo richiede perciò da parte vostra anche la conoscenza degli strumenti per gestirla e realizzarla, soprattutto se si vogliono avere effetti tridimensionali e realistici della consolle.
Dunque lavorare con VOB significa COMINCIARE DALLA GRAFICA e dalla conoscenza degli strumenti messi a disposizione dal sito grandorgue.it per avviare un nuovo progetto proprio da questo punto.

VOB - Lezione 1 - La Grafica

 Leggi.

 Scarica PDF.

VOB - Lezione 2 - Costruiamo il primo organo con VOB

 Leggi.

 Scarica PDF.

Scarica modelli standard per Blender
 Scarica modelli standard per Blender.

Vai a VOB Virtual Organ Builder


Cosa drovete fare

Dopo aver scaricato il file .organ dovrete:
1 - prendere nota nel codice che gli è stato assegnato, vi permetterà di rientrare nel vostro progetto e modificarlo
2 - aprire il file .organ con un semplice editore di testo ed individuare le cartelle che dovrete aprire per inserire i vostri campioni.
Il file .organ, come meglio specificato nel manuale che potete scaricare, è costituito da blocchi che individuano i vari componenti dell’organo.
Ogni blocco comincia con un titolo definito tra due parentesi quadre, ad esempio [Manual002].
Componenti ripetuti, come le tastiere e i registri, sono caratterizzati da un numero e da un nome.
Il blocco di una tastiera, ad esempio: "Grand Organo", potrà avere la seguente intestazione:
[Manual002]
Name=Grand Organo

e nelle righe successive dello stesso blocco sono riportate le sue caratteristiche.
Quello che ci interessa per completare l’opera saranno i registri, a cui sono abbinati i suoni campionati.
Il blocco di un registro è sempre caratterizzato dal titolo [StopXXX], dove XXX è il numero successivo che gli viene assegnato.
Il blocco di un registro Bombarda 16’ potrà avere, ad esempio, la seguente intestazione:

[Stop001]
Name=Bombarda 16'

Sotto il titolo vengono elencate le caratteristiche del registro stesso, tra cui la directory in cui sono memorizzati i campioni. Le righe dei campioni sono ripetute per tutte le note di quel registro.
Ad esempio: il primo do (declaratoria anglosassone: C) avrà la seguente direttiva:

Pipe001=.\Bombarda 16'\A0\048-C.wav

Dal quale si evince quello che a noi interessa: la cartella in cui dovrà essere memorizzato il corrispettivo campione.
Per cui:
- nella stessa directory in cui avete salvato il file .organ dovrete aprire una cartella chiamata “Bombarda 16’ ”, ed all’interno di questa una cartella chiamata “A0”
- in quella directory andrete a salvare i campioni di tutte le note previste per quel registro.
ATTENZIONE:
I campioni dovranno essere salvati esattamente con nome che vedete dell’esempio: il primo DO si chiamerà 048-C.wav, mentre i nomi dei campioni delle altre note le vedete sempre nel file .organ elencati uno sotto l’altro.
Ricapitolando.
Se entriamo nella cartella in cui avete salvato il file .organ alla fine troverete uno schema simile a questo:

 Cartella principale
 Registro 1
   A0
    *.wav (tutti i campioni)
   ...
 Registro 2
   A0
    *.wav (tutti i campioni)
   ...


etc…...

Finito il lavoro potete lanciare il file .organ con GrandOrgue e testarlo.
Naturalmente, se qualcosa non ha funzionato... siamo qui!
Buon lavoro...


Scarica il manuale veloce di VOB

Vai a VOB Virtual Organ Builder